“Or dunque, se ubbidite davvero alla mia voce e osservate il mio patto, sarete fra tutti i popoli il mio tesoro particolare”
Esodo 19:5

Lunedì 25 giugno 2018

A volte Dio ci chiede di fare cose che non hanno senso per noi. Non ci sembrano logiche. Non si adattano al nostro budget. Non si allineano con i nostri progetti.  “Dio, vuoi che torni all’ università? Ho 40 anni. “ “Dio, vuoi che gli faccia un regalo? Stavo salvando quei soldi per i miei sogni. “O,” Dio, vuoi che lasci questo lavoro sicuro che ho avuto per anni e inizi la mia attività? “Troppo spesso li analizziamo. Ne discutiamo; guardandoli solo a modo nostro finiamo per inventare delle scuse, dicendoci “Non può essere Dio.” Ma se hai intenzione di raggiungere il tuo più alto potenziale, devi avere un obbedienza audace. Ciò significa obbedire anche quando non capisci. Lo fai anche quando non ha senso. Ecco cos’è la fede.

Se riesci a capire tutto e avere il tempo, i soldi e tutto è allineato, allora non ci vuole alcuna fede. Dio ti chiederà di fare cose che sembrano lontane, insolite, non pratiche. Con ogni atto di obbedienza, vi è una benedizione ad essa allegata. Quando fai ciò che sai che Dio vuole che tu faccia, seguirà una benedizione. Dio ricompensa l’obbedienza!

Una Benedizione per oggi:
“Padre, oggi scelgo di obbedirTi. Lascio andare il cercare di comprendere  e dare un senso a tutto nella mia mente e scelgo di Fidarmi di te. Grazie per la tua fedeltà e per aver ricompensato la mia ubbidienza nel nome di Gesù. Amen.”

Categorie: Spiritualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 + 2 =


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: