-Questo articolo contiene un linguaggio in alcuni passaggi leggermente esplicito-

Caro amico cinico, hai mai pensato di essere un po’ presuntuoso quando pensi di avere la realtà del mondo in tasca?
Quando credi che tutto il mondo sia esattamente e oggettivamente come lo vedi tu?

Ti sei mai chiesto se fosse possibile valutare un opzione diversa, meno fatalista e incontrovertibile?
Io credo di no. Ma sono pronta a cambiare idea.

Tu forse non lo sai, e dico assolutamente forse, ma vivi in un universo ‘vibrazionale’, non giusto, non equo, semplicemente vibrazionale, e quando dico questo, mi voglio spiegare:

Se sarai molto scortese è automatico che riceverai un fottio di scortesia, se sarai sorridente, con un buona probabilità, e te lo dico perché io vado in giro con un sorriso ebete stampato in faccia, e un ‘orgoglio naif’ , ecco, 8 volte su 10, ti dirò anche 9, riceverai un sorriso, tranne da te, TU sei quel 1-2 su 10 che contribuisce a rafforzare se stesso nella sua convinzione.

Il paradosso è che funziona anche al contrario!

Sono sicura che sarà capitato anche a te di arrivare ad esempio in cassa al supermercato, pieno di pensieri, e incazzature varie,  e invece di trovare di fronte a te una cassiera scazzata e frettolosa, ti sei trovato di fronte una persona gentile, che ti ha sorriso nonostante tutto, nonostante tu sia il millesimo cliente del giorno che serve, e che ha ancora ha la forza di empatizzare con te.

Ecco Mr Scrooge, Brontolo,  Dr House, ti dico questo, perché in questo preciso momento storico, oggi 28 marzo 2020 (così quando rileggerò questo articolo saprò capirmi) ecco, oggi, di cattive notizie ne abbiamo abbastanza, ma tante, così tante, che di te che vieni a riportare ‘equilibrio nella forza’,  fidati di una fessa:
NON NE ABBIAMO BISOGNO!!!

Il mondo è come il Tao, tutto ha una sua controparte, ed è giusto che ci sia chi ci fa vedere il catrame, il lato oscuro, che ci smaschera e sbugiarda, di chi mi scrive che 2 milioni di euro di beneficienza di tizio caio famoso non sono abbastanza, di chi mi fa ogni giorno la morale su quanto

…nemmeno sta pandemia farà cambiare un caxxo, le persone rimarranno come erano prima, e poi basta con le ipocrisie, dovevamo arrivare a questo per capirlo, ahhh ma tanto comunque non lo capiscono…

E allora, CAMBIA TU! Sii tu origine di un cambiamento, sii tu quel puntino bianco del tao in mezzo ad un mare di nero, e se vuoi sapere perché farlo, come mai, ‘ma che ci perdo tempo a fare’, tanto la gente farà sempre schifo, allora come prima cosa ti cito Buddha

Ciò che pensi, diventi. Ciò che senti, attrai. Ciò che immagini, crei.

E parlando di immaginazione… ma te lo immagini un mondo in cui il deserto della Namibia fiorisce, dove i delfini tornano nei porti, dove le persone in difficoltà lasciano la spesa sospesa, pagano la spesa a chi non può permettersela, dove appendono i cappotti sulla via per farli prendere a chi ne ha bisogno, dove aprono una casa di cura ‘villaggio-paese’ per i malati di Alzheimer.

Dove 8 mila fra medici e infermieri italiani in un solo giorno fanno richiesta per aiutare nelle zone colpite dal covid-19 rischiando la loro vita in prima persona, dove il governatore del Buthan chiede al suo popolo per il proprio compleanno di adottare un cane o di piantare un albero, dove in Etiopia piantano in un solo giorno 350 milioni di alberi, dove a Taranto in una libreria ogni 10 bottiglie di plastica riciclate ti regalano un libro, dove le Barbie sono anche in carrozzina.

In cui medici cubani vittime di politiche di embargo, si imbarcano per ‘Italia e decidono di aiutarci in questa lotta , e con loro cinesi, e russi, e magari poi saremo noi italiani ad andare in Spagna e in America, o chissà dove ancora, dove migliaia di cittadini decidono di donare soldi e sangue , tanto sangue.

E che dire di Piacenza dove a scendere in piazza per i diritti delle donne è un corte di uomini, dove menti geniali da ogni angolo del pianeta stanno cercando e trovando soluzioni per ripulire i mari, di creare riserve idriche e alimentari per tutto il mondo.
Dove a Milano costruiranno un ‘autostrada per le api’ , 3,5 km di strada di fiori solo per le api, dove un intera classe di bambini si rasa i capelli per essere vicini al compagno di classe che sta facendo la chemioterapia…

Non serve che lo immagini, esiste già, e lo so che non ti sarà sufficiente.

Ma sono fiduciosa, perché alla fine Mr Scrooge in canto di Natale, viene invitato a cena dal suo contabile, Bob Cratchit, e la cosa che più commuove, è che Ebenezer scopre, che nonostante tutti i soprusi che ha commesso contro di lui negli anni, Bob gli ha sempre voluto bene!

Ce la faremo, ce la stiamo già facendo, le persone stanno già cambiando la loro scala di priorità, e se non ti piace il mondo in cui vivi, e la gente che lo abita, COMINCIA DA TE.

 

Giorgia Fidato.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 + 29 =


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: