Nelson Mandela “Invictus” : il potere delle parole.

Oggi Nelson Mandela avrebbe compiuto 100 anni, uno degli uomini più straordinari dei nostri tempi.

Colgo l’occasione per pubblicare la poesia del poeta inglese William Ernest Henley.: Invictus”
“Invitto”, “mai sconfitto”. Poesia che accompagnò le giornate di prigionia di Mandela  durante l’apartheid.
Il potere delle parole, la voglia di non chinare il capo di fronte alla sopraffazione, la consapevolezza della propria forza interiore.

INVICTUS
Dal profondo della notte che mi avvolge,
Nera come un pozzo da un polo all’altro,
Ringrazio qualunque Dio esista
Per la mia anima invincibile.

Nella feroce morsa delle circostanze
Non ho arretrato né gridato.
Sotto i colpi d’ascia della sorte
Il mio capo è sanguinante, ma non chino.

Oltre questo luogo d’ira e lacrime
Incombe il solo Orrore delle ombre,
E ancora la minaccia degli anni
Mi trova e mi troverà senza paura.

Non importa quanto stretto sia il passaggio,
Quanto piena di castighi la vita,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.

 

Possano le tue scelte riflettere le tue speranze, non le tue paure.” Nelson Mandela.

Che sia sempre la speranza ad essere la guida delle nostre scelte e mai la paura. Abbiate cura di splendere.

Giorgia Fidato


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 + 12 =


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: